ummagumma

Forum di discussione creativa e divulgazione sociale
 
IndiceCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividi | 
 

 Comus ooooooo yeaaa

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Dago

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 99
Età : 30
Località : Scurrolandia
Umore : Ubriaco
Data d'iscrizione : 26.10.08

MessaggioTitolo: Comus ooooooo yeaaa   Gio Nov 13, 2008 10:48 pm

I Comus sono un gruppo britannico di progressive rock assai influenzato dal folk.

Attivo nei primi anni '70, il gruppo ha all'attivo due album, incisi ad una certa distanza l'uno dall'altro. Pur non avendo riscosso un significativo successo di pubblico all'epoca della propria attività, il gruppo ha in seguito acquisito lo status di gruppo cult, per via di un sound estremamente originale. Tanto la musica quanto i testi presentano chiari riferimenti alla letteratura inglese e alla sensibilità pagana o, comunque, precristiana: lo stesso nome del gruppo può riferirsi tanto alla divinità greca Comus, figura legata alla potenza disordinata del caos, ai festeggiamenti e al komos, la baldoria alcolica notturna, quanto a Comus, masque di John Milton, in qualche modo analoga alla suddetta divinità pagana (nella masque di Milton, il cui tema è la castità, questa sboccata divinità dello sbeffeggio sottrae una donna ai due fratelli e la porta nel suo palazzo del piacere, cercando di farle ingurgitare il contenuto di una coppa magica, simbolo della sensualità e dell'abbandono).

Caratteristiche del sound dei Comus sono il contrappuntarsi della voce sofferta, lamentosa, a tratti inumana di Roger Wootton (cantante e chitarrista)[1] e quella limpida e acutissima della cantante Bobbie Watson, l'uso di eleganti arpeggi di chitarra e l'inconsueto utilizzo di strumenti quali l'oboe e il fagotto.

Il gruppo è risorto sul finire del 2007.

Storiella:
L'incontro tra Roger Wootton e Glenn Goring nel 1967, quando entrambi avevano 17 anni, al Ravensbourne college of Art di Bromley, nel Kent, segna la nascita del gruppo. Entrambi erano appassionati chitarristi e condividevano un'intensa passione per il lavoro di John Renbourn e di Bert Jansch (che, di lì a poco, avrebbero formato i Pentangle) e per i Velvet Underground. I due iniziano a suonare in diversi folk club, finché non incappano nell'Arts Lab di Beckenham, allora seguito da David Bowie. Wootton e Goring iniziano a suonare con una certa regolarità all'Arts Lab.

Sempre al collegio, i due incontrano Chris Youle e lo studente di scienze della comunicazione Colin Pearson. Fu Youle, che all'epoca stava studiando la masque di Milton, a suggerire il nome alla band.

Il gruppo incontra il bassista Andy Hellaby all'Arts Lab, impegnato a suonare con un altro gruppo. Di lì a poco, la cantante Bobbie Watson (allora solo sedicenne) entra nel gruppo, dopo una visita fatta alla casa di Perth Road, a Beckenham, dove Wootton, Goring, Hellaby e Youle vivono insieme. Ultimo ad entrare nel gruppo è il flautista Michael Bammi Rose, che risponde ad un annuncio inserito dai Comus sul Melody Maker. Rose raggiunge la casa di Perth Road accompagnato da un gruppo di rastafariani giamaicani provenienti da Brixton, tra cui il leggendario trombonista Rico Rodriguez.[2] Rose, in capo a un anno, viene sostituito da Rob Young, amico di Pearson e della Watson. Young è un pianista, ma proprio in vista del suo ingresso nella band, studia e apprende da sé flauto, oboe e percussioni. Youl, nel frattempo, è diventato il manager della band.

È in questo periodo che i Comus incontrano il regista canadese Lindsay Shonteff: scrivono per lui la colonna sonora del film Permissive e, successivamente, dei film Big Zapper (1971), Zapper's Blade of Vengeance (1973) e Spy Story (1975), questi ultimi due già dopo lo scioglimento del gruppo.

Quando Bowie, ricco del successo di Space Oddity, offre al gruppo la possibilità di aprire il suo concerto alle Purcell Rooms, le porte del successo sembrano aprirsi per i Comus: nel giugno del 1970, Youle è riuscito a strappare un accordo con l'etichetta Pye/Dawn per l'incisione del primo album. Preceduto dal singolo Diana, First Utterance esce nel febbraio del 1971. Il materiale grafico è curato da Wootton e Goring.

PS:Non c'ho cazzi di scrivere io le cose... Accontentatevi...Almeno non ci sono bestemmie.


The Bite

The Prisoner

Diana

Live @melloboat 2008

Se vi piace metto tutto il cd...
Fanculizzatevi.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
 
Comus ooooooo yeaaa
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
ummagumma :: Arte & affini :: Musica-
Andare verso: