ummagumma

Forum di discussione creativa e divulgazione sociale
 
IndiceCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividi | 
 

 Il decreto Gelmini sulla scuola è legge

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Arbe
Admin
avatar

Maschio
Numero di messaggi : 328
Età : 33
Località : Livorno
Data d'iscrizione : 26.10.08

MessaggioTitolo: Il decreto Gelmini sulla scuola è legge   Mer Ott 29, 2008 10:22 pm

Il dl Gelmini è legge. Proteste e scontri a piazza Navona

Il decreto Gelmini sulla scuola è legge. Un gran risultato per il presidente del Consiglio Berlusconi che ha aggiunto, "ci saranno correzioni a favore della scuola privata". Intanto Italia dei valori e Pd chiedono il referendum abrogativo. Veltroni però ha precisato che "Il referendum non è di partito, ma faccio appello a tutto il mondo della scuola e a tutte le forze politiche", ha aggiunto. "Non abbiamo nessun interesse a che il referendum sia solo del Pd".

A piazza Navona, a Roma, gli studenti sono stati aggrediti da ragazzi di estrema destra. Tre i feriti. Venti i fermati. Il partito democratico ha chiesto al governo di riferire in aula sugli scontri. Feriti anche due funzionari di polizia in servizio al Senato.

Arrestati 2 studenti
In merito agli scontri avvenuti questa mattina in piazza Navona tra studenti di sinistra e di destra, la Questura di Roma ha fatto due arresti. Si tratta di G.Y., di 34 anni, appartenente ad un movimento di sinistra e D.M, di 19 anni, che invece milita in uno destra. Per i due l'accusa è di danneggiamento, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. I 21 appartenenti al movimento di estrema destra Blocco Studentesco, fermati questa mattina dopo gli scontri di Piazza Navona, si trovano presso gli uffici della Digos per essere identificati. La polizia ha inoltre sequestrato mazze, catene e altri oggetti contundenti.

Centinaia di studenti hanno bloccato, in forma di protesta contro le legge Gelmini, lo svincolo di
Fisciano del raccordo autostradale Avellino-Salerno. I ragazzi fanno parte soprattutto del polo universitario di Fisciano, in provincia di Salerno.

Pd promuoverà referendum
Il Pd promuovera' un referendum abrogativo contro il decreto Gelmini. Lo ha annunciato il segretario Walter Veltroni durante una conferenza stampa a Montecitorio precisando che "il referendum e' uno strumento previsto dalla Costituzione da considerare con parsimonia ma la scuola e' per noi una materia importantissima".

Gli studenti lasciano la stazione Lambrate a Milano
Sono circa 1.500 gli universitari che avevano occupato la stazione di Milano Lambrate. La protesta degli studenti ha bloccato il traffico ferroviario in una tratta in cui normalmente transitano gli Eurostar che partono e arrivano a Milano sia da Roma che da Venezia.

Occupata la stazione di Napoli
Circa un centinaio di studenti, dopo aver occupato solo i binari 7 e 8 della stazione centrale di Napoli, hanno esteso la protesta e bloccato ogni ingresso e uscita di convogli dallo snodo ferroviario del capoluogo partenopeo. A breve una delegazione di studenti dovrebbe incontrare dirigenti di Trenitalia.

Pd: il governo riferisca in Aula sugli scontri
"Il governo al Parlamento riferisca sugli scontri tra studenti a Piazza Navona: come e' possibile che oggi in piazza sia entrata una camionetta con a bordo mazze e caschi?". Lo ha chiesto nell'Aula della Camera Roberto Giachetti del Pd. "E' grave - spiega - che siano stati aggrediti studenti con le mani alzate e che, secondo quanto emerge anche da testimonianze che vanno verificate, che ci sia stata una certa tiepidezza delle forze dell'ordine nell'intervenire".

Dopo l'aggressione è tornata la calma
Il grosso degli studenti si è trasferito all'università di Roma 'La Sapienza' dove "proseguirà la protesta". Nell'ateneo dovrebbe tenersi un'assemblea, anche per programmare le future azioni di protesta. Nella piazza sono rimasti affissi gli striscioni e i manifestanti attaccati ai muri e alle transenne della piazza del Bernini che ricordano le motivazioni della protesta annunciando che non finisce qui. Tra gli altri gli striscioni che recitano "Gelmini nuoce all'istruzione" e "Gelmini delenda est". Piazza Navona come un campo di battaglia.

Quattordici studenti fermati
Sono in tutto 14 gli studenti fermati oggi a piazza Navona dalle forze dell'Ordine durante gli scontri tra giovani di destra e sinistra che manifestavano davanti al Senato per protestare contro l'approvazione definitiva del Dl Gelmini. Secondo quanto si apprende i fermati, portati al commissariato Trevi per i primi accertamenti, sarebbero tutti aderenti a Blocco Studentesco. Momenti di tensione si sono svolti fin dalla mattinata a piazza Navona, mentre a Palazzo Madama si dava il via libera alla riforma della scuola: ancora diverse migliaia di studenti stanno manifestando contro il decreto Gelmini. Un gruppo di studenti di destra del Blocco Studentesco, denuncia l'Unione degli Studenti, ha attaccato la testa della manifestazione, aggredendo i ragazzi presenti. In merito agli incidenti avvenuti in piazza Navona, nei pressi del Senato, tra i ragazzi dell'Unione degli studenti e quelli del Blocco studentesco, la questura di Roma ha poi precisato di essere intervenuta per dividere le due fazioni. L'intervento della polizia si è reso necessario per interrompere i disordini. All'altezza di piazza Meda la polizia ha caricato gli studenti e uno di questi e' rimasto ferito in maniera lieve al gomito ed e' stato trasportato all'ospedale Fatebenefratelli.

Epifani: non rispondere alle provocazioni
Il segretario generale della Cgil, Guglielmo Epifani, durante l'assemblea candidati Slc-Cgil, ha commentato gli scontri di piazza Navona tra gruppi studenteschi di destra e di sinistra sottolineando che "non bisogna rispondere alle provocazioni" e che i giovani della Cgil non sono stati difesi dalla polizia fino a quando non sono entrati in campo ragazzi dei centri sociali. "Un gruppo di fascisti", ha continuato Epifani, "ha picchiato i nostri del tutto inermi. Per il leader sindacale, questo e' "lo schema che abbiamo di fronte e c'e' la minaccia che sia replicato anche domani" allo sciopero generale della scuola. Per Epifani, bisogna "stare un po' attenti, ed e' necessario dire che il livello dello scontro sta diventando molto pesante". "Non dobbiamo rispondere alle provocazioni", ha concluso.

fonte: rainews24.it

_________________
Charles De Gaulle: Ho contro di me i borghesi, i militari e i diplomatici, e dalla mia parte solo le persone che prendono la Métro.
Erich Fromm: Il rivoluzionario che ha avuto successo è un uomo di stato, quello che non ha avuto successo è un criminale.
Abraham Lincoln: La democrazia è il governo del popolo, dal popolo, per il popolo.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.myspace.com/ummagummaforum
 
Il decreto Gelmini sulla scuola è legge
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Vi segnalo questo interessante articolo sulla salute delle donne (aborto, legge 40 e chi più ne ha più ne metta)
» Riassorbimento sulla scuola sulla tipologia di posto di titolarità (ultimo entrato)
» Sostituzione docente esami scuola media
» Legge 29 e ricostruzione del servizio prestato nelle paritarie
» Corriere della Sera del 6/10/2010 - COLPO ALLA LEGGE 40

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
ummagumma :: Articoli & Citazioni :: Giornali & Giornalisti-
Vai verso: